giovedì 19 agosto 2010

Flavio Busonera, un patriota italiano

Ieri, a Padova, nella mia città, un assessore provinciale (di cui mi rifiuto di fare il nome per non fargli pubblicità indiretta), ha insultato la figura di un patriota, un partigiano impiccato per rappresaglia, il comunista Flavio Busonera. Lo ha fatto facendo finta di commemorarlo, in veste ufficiale, nel giorno del sessantaseiesimo anno dalla morte. "partigiani che volevano consegnare l'Italia alla dittatura sovietica", e non patrioti uccisi per riscattare l'Italia. Userò il testo della sua ultima lettera alla moglie, prendendola dal sito dell'INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia,
 
 Testo:

[Fronte]

17 – 8 – 944

Mia cara Maria ti
comunico che in questi
giorni ci trasferiranno
al carcere penale ove
dicono che ci siano molte
minori possibilità di
comunicazione e di
ricevere roba da fuori.
Pertanto cerca di far-
mi avere notizie a
mezzo di padre Carella.
Io di salute sto benissi-
mo e non mi dispero
solamente non vedo
l’ora di potervi riab-
bracciare tutti e speria-
mo che il tempo non
sia molto lontano.
Non scoraggiarti ed
abbi forza d’attendere
e fede in giorni miglio-
ri. Spero al prossimo
colloquio di vedere Gian-
ni che e il solo che
non ho ancora visto
durante la mia perma-
nenza in carcere.
Ho ricevuto il sapone, il
filo, il dolce, il vino e
le sigarette e ti ringra-
zio infinitamente
di tutto. Per ora non

[Retro]

mi occorre altro tran-
ne il solito dolce se
ti sarà possibile farme-
lo avere. Ti rimando
le tue lettere che ho pau-
ra che mi trovino ma
ti prego caldamente di
conservarmele. Racco-
mando a tutti i figli
specie a Giannina e Ma-
ria Teresa di essere ub-
bidienti a te in tutto e
d’ascoltarti senza discu-
tere. Ringrazio infini-
tamente Giuseppina di
tutto e salutatala tanto
per me come pure la
Rina.
A te, Giannina, Gianni,
Maria Teresa, France-
sco infiniti baci
tuo Flavio

Vi ho sempre nel cuore
e vi penso continua
mente ciao Maria
cara infiniti bacio-
ni ed arrivederci pre-
sto


tuo Flavio

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate tutto liberamente, senza censura. Detto questo, però, vi prego di usare moderazione nel linguaggio. Grazie.