giovedì 10 maggio 2012

E se tentassimo di collaborare?


«Il terreno comune c’è. Ed è quanto di più nobile e attraente possa offrirsi a degli spiriti sinceramente amanti del progresso e della libertà. E’ la lotta contro le attuali classi dirigenti, grette, incapaci e disoneste, si chiamino borghesia o plutocrazia o pescecanismo o parlamentarismo. Non è possibile lasciar loro più oltre la potenza del denaro e il potere governativo e amministrativo: sono una casta che deve cadere, e cadrà».

(Mario Carli, Roma Futurista, 19 luglio 1919)

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate tutto liberamente, senza censura. Detto questo, però, vi prego di usare moderazione nel linguaggio. Grazie.